fbpx Skip to content

IL SOLE 24 ORE: Istat stima l’impatto della denatalità: nel 2050 60mila nascite in meno

Se il declino demografico continua così, nel 2050 potremmo avere circa 60mila nuovi nati in meno all’anno. Dopo che il 2020 si è chiuso con il record negativo delle 404mila nascite, le proiezioni sulla denatalità presentate nel corso degli Stati generali ieri a Roma parlano chiaro: il presidente dell’Istat Gian Carlo Blangiardo, ha stimato tra i 384 e 393mila nuovi nati nel 2021 e, ipotizzando tre scenari di sviluppo nei prossimi anni, in quello peggiore il trend al ribasso ci potrebbe condurre sotto la soglia delle 350mila nascite intorno alla metà del secolo.

Crediti: Michela Finizio – Il Sole 24 ORE.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp